Serravalle (cofanetto)

0
434

Cogliere la particolare identità di Serravalle, costituita dal connubio tra ambiente naturale e volto urbano; un volto dall’aspetto marcato, forte, e tuttavia mutevole di luci e ombre. Questo il desiderio di un gruppo di lavoro riunitosi intorno all’Associazione Serravalle Viva. Un desiderio nato dal comune amore per la città, ma anche dalla sentita necessità di approfondire e completare, con una precisa volontà di sintesi, quanto già parzialmente scritto e pubblicato.

I testi e le fotografie sono articolati in capitoli finalizzati a dare al lettorel’immagine più vera del luogo, delle sue pietre, della sua storia e del suo ambiente. Viene documentato lo sviluppo urbano, con le sue trasformazioni e le stratificazioni e anche quanto è scomparso, a testimonianza di come l’uomo con i suoi ideali e la sua creatività ha costruito anche qui, la città sulla città.

Il libro si compone di otto capitoli: Morfologia, orografia e ambiente naturale; Le vicende storiche e lo sviluppo urbanistico; Il sistema difensivo: il castrum, le rocche, le mura e le porte; L’architettura civile; Le piazze e i mercati; I luoghi del culto; Il fiume Meschio e gli insediamenti artigianali; Personaggi illustri.

Serie di scatti di Carlo Del Puppo, dagli anni Settanta a fine anni Novanta. Sessanta fotografie che ritraggono con l’intramontabile appeal del bianco e nero palazzi, portici, piazze, archi, colline di Serravalle. Uno sguardo capace di cogliere la vita quotidiana, la bellezza del paesaggio, naturale e urbano, e il fascino dei particolari e dei dettagli.

Nel libro è inserita la poesia “La notte di Serravalle” di Andrea Zanzotto, tratta dalla raccolta Vocativo 2 (1981). Sono così riservate al maestro di Pieve di Soligo, le uniche parole presenti in questo volume che lascia alle sole immagini il compito di evocare atmosfere e suggestioni.


I due volumi sono esauriti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui